• Visit the USI website
  • Go back to the homepage

Institute for Research in Biomedicine
Istituto di Ricerca in Biomedicina

Via Vincenzo Vela 6 - CH-6500 Bellinzona
Tel. +41 91 820 0300 - Fax +41 91 820 0302 - info [at] irb [dot] usi [dot] ch

Differenziamento delle cellule T

Fabio Grassi, Direttore di laboratorio

Elisa Civanelli, Benedetta De Ponte Conti , Tanja Rezzonico Jost, Lisa Perruzza, Matteo Raneri, Morena Scantamburlo

L’intestino umano è una complessa nicchia ecologica, in cui i tre domini della vita (Archaea, Bacteria ed Eukarya) e Virus coesistono in stretta associazione con l'ospite. Questa complessa comunità microbica, denominata microbiota, è evoluta con l'ospite in una relazione mutualistica, che influenza una moltitudine di funzioni fisiologiche dell’organismo. Il sottile equilibrio tra microbiota intestinale e ospite è un elemento chiave per la salute umana. Alterazioni della comunità microbica, chiamate disbiosi, vengono sempre più associate a condizioni patologiche. Poiché il sistema immunitario e il microbiota intestinale si sviluppano insieme dalla nascita, è stato ipotizzato che la loro co-evoluzione selezioni e mantenga microrganismi mutualistici o simbiotici all'interno della nicchia intestinale. La produzione locale d’immunoglobulina A (IgA) svolge un ruolo centrale in questa relazione omeostatica. L'interazione delle IgA con il recettore polimerico Ig (pIgR) e la secrezione luminale garantiscono la protezione della mucosa mediante l’intrappolamento dei microorganismi nel muco e la neutralizzazione dei patogeni invasori e dei composti infiammatori microbici. L'adenosina trifosfato (ATP) è un messaggero extracellulare ubiquitario, che attiva recettori purinergici nella membrana plasmatica denominati P2. Il sottotipo P2X7 è un canale cationico non selettivo ed è espresso in una varietà di tipi cellulari. Nelle cellule T la stimolazione prolungata del recettore porta alla morte cellulare. P2X7 svolge un ruolo cruciale nella regolazione delle cellule CD4 “T helper” follicolari (Tfh)e quindi nella produzione di IgA secretorie. Stiamo studiando il ruolo di ATP extracellulare di origine batterica come molecola di segnale nella regolazione del mutualismo ospite / microbiota nell'intestino.

Progetti